prestiti Inpdap

Prestiti inpdap dei dipendenti pubblici

Quante volte hai sognato di cambiare qualcosa nella tua vita usufruendo di un prestito che non pesasse troppo poi nella restituzione? Se sei dipendente statale o pubblico questo sogno diventa realtà per tutte le tue esigenze con i prestiti Inpdap.


Le rate per coprire il debito sono mensili fino a un massimo di 120, ossia fino a un massimo di 10 anni. I prestiti Inpdap da scegliere contano diverse soluzioni per le rate di rimborso, ovvero 12 mesi, 24 mesi, 36 mesi e 48 mesi.
Per quelli da 10 anni le mensilità saranno invece un massimo di 120 rate.

Come calcoli l'ammontare della rata da rimborsare?

La bella novità portata dai piccoli prestiti Inpdap è che le spese variano a scalare: si intende cioè che più lungo è il periodo di prestito, minori sono le spese da affronta. Basta usare le tabelle prestito Inpdap e ricordare che il prestito concesso ha un tasso di interesse uguale al 3,90% a scendere.

Inpdap: piccoli prestiti

Per i dipendenti pubblici si avranno anche alcune detrazioni che saranno calcolate in percentuale sul lordo della quota in prestito. Tra esse, ricordiamo che per i prestiti della durata di cinque anni ci sono detrazioni sulle spese di amministrazione (0,50% ) e i premi fondi rischi (1,50%) per chi ha il limite di età pensionabile a 65 anni.

Questi ultimi sono del 2% se il limite di età pensionabile è sopra i 65 anni.
Guardando i prestiti Inpdap 2011, per quelli della durata di dieci anni cambiano solo i premi fondi rischi: sono del 3% per chi va in pensione a 65 anni e del 4% se la pensione arriva oltre i 65 anni.


Le quantità di danaro che vengono elargite in prestito ai pensionati, variano nell'aliquota per fondo rischi: dipende dall'età del richiedente nel momento dell'ultima rata del prestito.

Ti consigliamo di guardare le tabelle prestiti Inpdap per capire tutto in un lampo e avere un quadro sinottico preciso capace di rendere conto immediatamente delle tue molteplici esigenze in fatto di prestiti e finanziamenti.

Prestiti inpdap per dipendenti statali

Cosa ci vuole per richiedere i prestiti Inpdap?

Riempi la domanda che troverai sul web o nelle sedi dell'Istituto. Va allegata la documentazione che provi il bisogno del prestito nel caso di prestiti diretti o garantiti.

Per i dipendenti statali bisogna allegare anche un certificato medico di sana e robusta costituzione vecchio di non oltre 45 giorni alla data di presentazione.


  • È possibile estinguere prima della scadenza delle rate tutto il debito? Certo. Dovrai solo versare in un'unica soluzione il debito rimasto.
  • È possibile effettuare il rinnovo di una cessione in corso? No, dovrai aspettare due anni dalla partenza della cessione quinquennale e fino a quattro anni dall'avvio della cessione decennale.